SOCIAL TOWER ROTTERDAM


La città di Rotterdam si caratterizza per la forte spinta verticale che ha definito l'area di sviluppo di Kop van Zuid. La evidente spinta volumetrica, di puro stampo speculativo, non è stata funzionalmente bilanciata da una corrispondente azione sociale, sia in termini di processi aggregativi, sia in termini di costruzione di edifici caratterizzanti. La Social Tower ricerca il possibile equilibrio tra il paradigma dello spazio capitalista, la torre/il grattacielo, e le necessità del legame del cittadino con il suolo e con la società civile. La torre si è così suddivisa in tre settori, collocando nella zona basamentale una sequenza di funzioni pubbliche legate al porto di Rotterdam (vero fulcro ideale della città), e in sequenza due settori residenziali a tipologia innovativa. Il settore superiore si è caratterizzato infine per la sua integrazione in facciata dell'impianto eolico, ottimizzando le caratteristiche climatiche del contesto.